martedì 17 luglio 2018

Straordinaria notizia! Con il governo M5S-LEGA non si paghera' piu' il canone Rai...



Tanto discusso e odiato dagli italiani, il Canone Rai potrebbe non pagarsi più con l’entrata del nuovo governo del Movimento 5 Stelle e Lega. Il contratto di governo è stato pieno di promesse a favore dei cittadini e se verranno mantenute, potranno finalmente aiutare le famiglie in difficoltà con vari aiuti grazie ad un sistema di tassazione più basso. Secondo questo contratto, il canone RAI potrebbe non essere più pagato dal popolo italiano e questa è sempre stata una tassa ingiusta e molto criticata dagli italiani poiché ha scarse qualità tra le tre reti nazionali. Quindi, il Movimento 5 Stelle e la Lega, avranno il compito di eliminare completamente questa tassa che viene inserita all’interno della bolletta dell’energia. Già in passato, in molti hanno proposto di abolire questa tassa ma non è stato possibile farlo perché non c’erano le coperture necessarie per abolirla.
Entrambe le forze politiche sono sempre state schierate contro il Canone Rai e quindi potremmo davvero non dover più usufruisce del servizio deve ugualmente pagare la tassa. Il Canone Rai è un’imposta sulla detenzione di apparecchi atti o adattabili che ricevono le radioaudizioni televisive in tutto il territorio italiano, per legge bisogna pagarlo indipendentemente dall’uso del televisore o dalla scelta di emittenti televisive. Questa tassa è la fonte principale di finanziamento del servizio pubblico in quasi tutti i paesi europei, quindi, laddove vi è una utenza arriva per la fornitura di corrente elettrica, si pensa che ci sia anche un apparecchio televisivo e per questo motivo si deve pagare il canone tv. Ci hanno permesso di effettuare il pagamento mediante addebito nella fattura dell’energia elettrica e chi vive all’estero ma ha una casa in Italia, deve ugualmente pagare la tassa.
Nel 2017 l’importo è stato di 90 euro con un pagamento avvenuto tramite addebito sulle fatture emesse dalle imprese elettriche con 10 rate mensili, da gennaio ad ottobre. Ma Il pagamento Rai può essere pagato anche addebitando la cifra sulla pensione ma facendo richiesta al proprio ente pensionistico qualche mese prima della scadenza. Questa agevolazione riguarda tutti i cittadini in possesso dell’abbonamento alla Tv che abbiano un reddito di pensione non superiore ai 18.000 euro.
Il pagamento viene effettuato anche da chi non ha un apparecchio televisivo ma ha ugualmente un’utenza elettrica, ma c’è anche la possibilità di presentare una dichiarazione di esonero per non pagare la tassa.
In ogni caso, si spera che con il nuovo Governo si possa assistere anche ai fatti dopo tutte le promesse con la speranza che aiutino non solo le banche, i ricchi e i politici stessi ma anche la gente comune.
Fonte:https://news.fidelityhouse.eu/notizie-curiose/novita-canone-rai-con-il-governo-movimento-5-stelle-lega-non-si-paghera-piu-347131.html?vers=0487d7b7d337d89e12a96a11192aa0e3

Nessun commento:

Posta un commento