domenica 23 settembre 2018

BELPIETRO SENZA PELI SULLA LINGUA UMILIA E DISTRUGGE RENZI CON UNA DICHIARAZIONE SENZA PRECEDENTI GUARDATE E DIFFONDETE!


“I sacchetti ecologici si sono trasformati in una tassa occulta di circa 90 euro l’anno, con massima gioia di chi produce la materia di cui sono fatti”.
Lo scrive su Twitter, condividendo il suo editoriale di oggi per “La Verità”, Maurizio Belpietro, che aggiunge:
“Volete sapere chi sia? L’azienda dove Renzi si è fermato. Miracoli dell’ecologia”.
Nel suo articolo Belpietro spiega che “chi ha buona memoria non farà fatica a ricordare il coro di commenti che puntavano a minimizzare la tassa sui sacchetti del supermercato”. “A introdurre l’imposta – aggiunge il giornalista – fu una leggina varata nel 2017, mentre gli italiani erano distratti dalla vacanze di agosto”.
Leggi l’editoriale di Maurizio Belpietro su “La Verità”…
A inizio 2018 era scoppiata la polemica perché il governo Gentiloni aveva inserito nel decreto legge Mezzogiorno un emendamento con il quale si introduceva dal 1 gennaio di quest’anno l’obbligo di usare i sacchetti biodegradibili al supermercato.
Nell’aprile scorso il Consiglio di Stato, su richiesta del Ministero della Salute, aveva rilasciato il proprio parere sui sacchetti bio per frutta e verdura, facendo sapere che possono essere portati da casa, senza l’obbligo di acquistarli al supermercato, a patto che siano “idonei a preservare l’integrità della merce e rispondenti alla caratteristiche di legge”.

Nessun commento:

Posta un commento