martedì 4 settembre 2018

Peche' tv e giornali non dicono nulla? Luigi Di Maio sta salvando migliaia di posti di lavoro, diffondiamo tutti questa notizia ovunque informiamo tutti,forza!



LUIGI DI MAIO STA SALVANDO MIGLIAIA DI POSTI DI LAVORO NEL TOTALE SILENZIO DEI MEDIA #Diffondete purtroppo alcune multinazionali vogliono solo schiavi da sfruttare e preferiscono delocalizzare.
Luigi Di Maio in diretta da Napoli dove è venuto per stare vicino ai lavoratori dell'azienda Doria di Acerra. Il Sud non sarà più abbandonato. Oggi lo Stato è qui.
”Mai più #delocalizzazioni, chi se ne va #paga”. Le parole di Luigi Di Maio a Figline Valdarno con i lavoratori della #Bekaert in #presidio costante fuori dai cancelli dello stabilimento della multinazionale belga
Di Maio, sugli incentivi alle Aziende 'Se io trasformo il contratto da tempo determinato ad indeterminato avrò delle agevolazioni'
La notizia di oggi è che con il #DecretoDignità ci saranno 62.400 assunzioni a tempo indeterminato in 2 anni, solo tra gli under35. Puntare sulla stabilità occupazionale premia lavoro e crescita. Anche l'Istat conferma che va invertita la rotta: il cambiamento fa bene al Paese!
Con il Decreto dignità vogliamo capovolgere il modello fallimentare secondo cui il precariato porta allo sviluppo. Con più tutele ai cittadini e un quadro di maggiori certezze per le imprese si crea una stabilità che conviene a tutti. Favorire le assunzioni a tempo indeterminato, con sgravi e incentivi, significa aiutare le imprese a investire sul Made in Italy, sull’eccellenza produttiva come fattore di competitività. Dobbiamo restituire dignità a tutte le categorie vessate da norme inique e controproducenti, liberando le enormi potenzialità del tessuto sociale e produttivo. Dimostreremo con i risultati concreti, come sempre, di essere sulla strada giusta.
(Luigi Di Maio- Riccardo Fraccaro)
Dite quello che volete, ma finalmente un governo di onesti al servizio del popolo e delle imprese, difesa del made in Italy e più sicurezza.

Nessun commento:

Posta un commento