giovedì 11 ottobre 2018

Giuseppe Conte, la sfida a Unione europea, noi siamo per gli italiani!



"Questo non è un messaggio all'Europa, non siamo in una contrattazione, è un messaggio agli italiani". Giuseppe Conte sfoggia l'orgoglio dei giorni migliori dopo l'incontro organizzato a Palazzo Chigi tra governo e imprenditori. Il premier, insieme ai suoi vice Matteo Salvini e Luigi Di Maio ha chiesto una collaborazione fattiva in termini di investimenti e assunzioni per far lievitare la crescita, ma i commenti a caldo dei tre protagonisti suonano soprattutto come un messaggio a Bruxelles, alle agenzie di rating e pure al presidente della Repubblica Sergio Mattarella, tutti spaventati a vario titolo dalla manovra finanziaria di Lega e M5s. 
"Dagli imprenditori abbiamo avuto un giudizio positivo sulla manovra e siamo pronti a mettere in campo un programma di investimenti aggiuntivo da 15 miliardi in 5 anni", ha spiegato Conte ai giornalisti, subito dopo il summit. Al suo fianco Salvini e Di Maio, entrambi apparsi decisi e soddisfatti. "È molto importante che gli imprenditori ci abbiano garantito che con il superamento della Fornero le assunzioni aumenteranno", ha aggiunto il leader leghista e ministro degli Interni, mentre il collega grillino, titolare dello Sviluppo e Welfare, ha rinfocolato la polemica: "Il nostro obiettivo è quello di essere promossi dai cittadini e non dalle agenzie di rating". 

6 commenti:

  1. Finalmente abbiamo un presidente Conte che e dalla parte del popolo.

    RispondiElimina
  2. Andate avanti così ma attenti alla Grillo: sembra peggiore della Lorenzin... Molti grillini non voteranno più M5S grazie alla Grillo. In precedenza sembrava una novax ora crede ai vaccini come fosse un dogma religioso. La scienza è dialogo tra gli scienziati. La medicina è sperimentale ed ha effetti collaterali. La legge che vuole fare porterebbe un governo poco serio a somministrare fino a 15 vaccini, magari inventando epidemie...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Qui non si parla più di efficacia o no di un farmaco. Qui si parla di arrivare mano mano a somministrazione coatta di farmaci, convincendo che è giusto, violentando il nostro corpo, che è il nostro tempio e l'unica cosa che possediamo davvero, anche senza il nostro consenso. Domandatevi chi ci guadagnerebbe alla fine dei conti...: molti...

      Elimina
  3. Bravo, mostriamo la spina dorsale, come fanno gli altri Paesi a cominciare dagli inglesi che danno è daranno filo da torcere per lungo tempo all'Europa. Io desidero un Europa basata su dei valori SANI, sulla multiculturalità, e no sul mero appiattimento gestito dai barbari del nord. Un Europa che non sia fondata sulla concupiscibilita' e irascibiita' nelle sue forme degradate

    RispondiElimina
  4. Ho 59 anni e ho vissuto la mia infanzia fra i rovi e a volte si andava alla piccolissima discarica per trovare qualche oggetto che mi piaceva , mi sono ferito centinaia di volte senza disinfettanti mai è gli anti corpi mi hanno sempre quarto le ferita a volte anche molto brutte, non prendo influenze fa anni e l'unica volta che ho fatto il vaccino mi sono ammalato 4 volte con febbre molto alta quindi non mi farò mai più i vaccini che non sono solo medicine ( che come questo anno prevedevano certi ceppi e il ceppo non era giusto portando milioni di vaccinati a letto) che arricchiscono le case farmaceutiche senza pensare agli effetti collaterali.Purtroppo i genitori di oggi sono malati di igiene spropositata e anche se il figlio vengono punti da un'ape ( a meno che non sia allergico a questa puntura) li portano in ospedale per paura non so cosa gli possa succedere oggi è tutto portato all'esasperazione e ripeto chi ci guadagna miliardi di dollari sono le Case farmaceutiche che non azzeccano una .Non dico che certi vaccini contro la poliomeite e malattie importanti non debbano essere fatti ma i genitori vedono microbi e batteri dappertutto anche nei saponi e prodotti per la pulizia della casa , come avranno fatto a vivere 100 anni i nostri nonni senza vaccini e con pochissime medicine ,siamo uno dei Marsi mondiali più longevi del mondo e come hanno fatto a vivere così tanto mangiando di tutto è di più(cose come il lardo che usavano al posto dell'olio di oliva) cose oggi bandite dalle tavole e incolpare di alzamenti di pressione , colesterolo ecc.eecc.ecc vi auguro una buona vita e non vi private di niente che la vita è una sola e se le malattie devono arrivare arrivano anche per i più meticoloso igenisti e mangerecci.

    RispondiElimina