lunedì 3 dicembre 2018

Straordinario M5S! Anticorruzione, Movimento Cinque Stelle: “Presentato emendamento per cancellare la norma salva-ladri sul peculato”



Cinquestelle hanno presentato un emendamento al ddl Anticorruzione per cancellare la norma salva-ladriapprovata alla Camera con il voto segreto contro il parere della maggioranza. Lo sconto per il reato di peculato – che farebbe comodo a tanti leghisti, dal viceministro dei Trasporti Edoardo Rixi all’ex governatore Roberto Cota – verrà quindi eliminato dal testo dello “Spazzacorrotti”, salvo nuovi incidenti di percorso. L’annuncio è stato dato dal capogruppo M5s al Senato: “Come avevamo promesso subito dopo il brutto episodio del voto segreto alla Camera, eliminiamo l’inaccettabile norma che fa uno sconto per il reato di peculato. Abbiamo presentato l’emendamento che cancella quella macchia”, ha spiegato Stefano Patuanelli. “Questa settimana la commissione Giustizia porta a termine il lavoro sulla legge e la prossima settimana la approviamo in Aula, con il voto compatto della maggioranza – ha continuato – L’Italia aspetta una vera legge anticorruzione dai tempi di Mani Pulite, ossia da più di 26 anni. In soli 6 mesi dall’insediamento del governo e dall’avvio dei lavori di questa maggioranza, Il Movimento 5 Stelle la porta a casa”.
L’attuale formulazione salva i ladri (e tanti leghisti)
Se la legge venisse approvata nell’attuale formulazione, infatti, non sarebbe più possibile contestare il reato tipico delle inchieste sulle“spese pazze” dei gruppi politici. Così come è passata alla Camera, infatti, viene punito solo il pubblico ufficiale che maneggia denaro pubblico destinato al suo ufficio ma il cui uso non sia regolato da norme interne. Un esempio? Il capogruppo di un partito in Regione o Comune, che gestisce i fondi pubblicidestinati al funzionamento del gruppo. Siccome si tratta di soldi il cui utilizzo è normatizzato da un regolamento interno, nel caso in cui dovesse usare quel denaro per scopi diversi da quelli previsti dalla legge non sarebbe colpevole di peculato. Tradotto: farebbe comodo a molti amministratori locali nei guai della giustizia. Compresi leghisti come il viceministro ai Trasporti Edoardo Rixi, imputato per le “spese pazze” in Regione Liguria nel 2012 e a rischio condanna a 3 anni e 4 mesi, come richiesto dall’accusa. Oppure il deputato Paolo Tiramani, condannato a un anno e 5 mesi nell’inchiesta sulla Rimborsopoli in Piemonte, e ancora l’ex governatore Roberto Cota che ha una condanna in secondo grado a un anno e sette mesi.
Forza Italia: “Si ingigantisce moloch giustizialista”
Difeso da Forza Italia, l’emendamento passato con il voto segreto alla Camera – che aveva creato fibrillazioni tra Lega e M5s – vede ora il partito di Silvio Berlusconi sulla barricate: “Il Movimento 5 Stelle vuole superarsi in giustizialismo e così il capogruppo al Senato Patuanelli annuncia un inasprimento del ddl Anticorruzione nella parte relativa al peculato – tuona il deputato Francesco Paolo Sisto – Purtroppo notiamo un gioco al rialzo sul fronte ideologico, e nessuna riflessione sulla vera anima di un provvedimento che calpesta le garanzie e la Costituzione, allunga i processi e rende eterne pene accessorie, sottopone la persona indagata di reati contro la pubblica amministrazione ad un supplemento di accertamenti che invadono la sfera privata, anche attraverso l’utilizzo di trojan nei cellulari. Un moloch giustizialista che non va ingigantito, ma abbattuto per il rispetto delle libertà e delle garanzie dei cittadini”.
L’annuncio di Bonafede: “Pensioniamo atto di citazione”
Oggi, sempre sul fronte della giustizia, il Guardasigilli ha annunciato il “pensionamento” dell’atto di citazione nei processi civili: “È uno dei tanti tasselli di un quadro di semplificazione che stiamo portando avanti con determinazione e che presenteremo nel corso della prossima settimana”, ha spiegato il ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede, a margine dell’inaugurazione dell’ufficio di prossimità nei locali del giudice di pace di Empoli. “Questo lo abbiamo già detto tante volte e scritto prima del voto, confermandolo nel contratto di governo. Siccome per noi è importante mantenere gli impegni – ha aggiunto – l’atto di citazione andrà in pensione e così gli avvocati avranno un unico modello da scrivere e da depositare, i cancellieri avranno un unico modulo da instradare nel contenzioso e sarà tutto più semplice”.

1 commento:

  1. SALVINI, DI MAIO, CONTE, DOVE SIETE?
    ARRESTATE I CAPI DELLA RAI, CHE TENGONO, DA TRE ANNI, IL MIO CERVELLO OSTAGGIO DEL CONTROLLO MENTALE, CON ALTRI DIECI CITTADINI! FERMATE QUESTO CRIMINE CONTRO L’UMANITA’!

    MESSAGGIO ALL’UMANITA’!

    ABBANDONATE LA PAURA, PERCHE’ E’ SOLO UN’IDEA, A CUI SE VOI DATE ENERGIA, LA VOSTRA VITA DIVENTA UN INCUBO.

    E’ INUTILE AVERE PAURA DEL CONTROLLO MENTALE, QUANDO SIAMO TUTTI CAVIE! SE SENTITE LA MENTE ALTERATA DA RABBIA, ANSCIE E SADISMO, CALMATEVI E LASCIATE ANDARE.

    LA SCHIZZOFRENIA NASCONDE LA TECNOLOGIA
    DEL CONTROLLO MENTALE


    VOGLIAMO LA VERITA’ SU TUTTE LE TECNOLOGIE
    NASCOSTE ALL’UMANITA’ DAI GOVERNI!

    IL MIO CERVELLO E’ IN OSTAGGIO DELLA TECNOLOGIA DELLA RAI, IL VOSTRO INVECE, VIENE CONTROLLATO A VOSTRA INSAPUTA DAI CRIMINALI AL POTERE.

    QUESTI SONO I CRIMINI DEI GOVERNI, DELLA RAI, DEL NUOVO ORDINE MONDIALE E DEL VATICANO, CHE HA CREATO I SANTI A TAVOLINO E LE STIGMATE, CON LE TECNOLOGIE DEL CONTROLLO MENTALE, E POI, DAVANTI A MIGLIAIA DI CASI, FANNO FINTA DI NIENTE.

    ESISTE ANCHE UN ALTRO CONTROLLO DI MASSA CHE CI TIENE IN BASSA VIBRAZIONE, PER SOSTENERE IL LORO PROGAMMA CRIMINALE SATANISTA.

    NON DIMENTICHIAMO CHE IL SISTEMA MARCIO, QUANDO AL GOVERNO SALGONO PERSONE DI BUONA VOLONTA’, COME I CINQUE STELLE E SALVINI, VENGONO INFANGATI, PER FARLI CADERE E RIPRENDERSI IL POTERE. COMUNQUE LA VERITA’ VERRA’ FUORI E CHI HA SBAGLIATO PAGHERA’.

    IO SONO SOTTO CONTROLLO MENTALE DA DUE ANNI E ORAMAI DIECI MESI, TUTTI I PARTITI POLITICI, I GIORNALISTI ECC., SONO STATI INFORMATI, MA FANNO FINTA DI NIENTE, SI NASCONDONO DIETRO UN MURO DI SILENZI.

    MA I COLPEVOLI DI QUESTO SISTEMA CHE RANTOLA, SONO ANCHE I CITTADINI CHE NON VOGLIONO LA VERITA’ E NELLA LORO INDIFFERENZA, SOSTENGONO I CRIMINALI PER IGNORANZA, CON IL LORO SILENZIO. IL DOVERE DI UN CITTADINO EVOLUTO, E’ QUELLO DI CONDIVIDERE LA VERITA.

    ELISABETTA ERRANI EMALDI


    https://www.facebook.com/groups/192207794842893/


    SONO SOTTO CONTROLLO MENTALE - FERMIAMO QUESTO CRIMINE CONTRO L'UMANITÀ'!

    I AM UNDER MENTAL CONTROL – WE MUST STOP THIS CRIME AGAINST HUMANITY!


    INTERVISTA ALLA TESTIMONE ELISABETTA ERRANI EMALDI, SUL CONTROLLO MENTALE:

    https://vittimedelcontrolloneuralesatellitare.blogspot.it/2017/12/sos-ennesima-vittima-di-electronic_15.html?spref=fb

    Generale Antonio Pappalardo - Emiliano Babilonia
    davanti al Parlamento parlano di armi psicotroniche al popolo ITALIANO

    EMILIANO BABILONIA – BLOGPOS

    http://vittimedelcontrolloneuralesatellitare.blogspot.com/2018/03/emiliano-babilonia-intervista-le.html


    EMILIANO BABILONIA YOUTUBE

    https://www.youtube.com/user/AngeliCustodimkultra


    CONTROLLO MENTALE - TESTIMONIANZA,

    https://youtu.be/fV2AwpJ1bhU

    Diritti violati - Dr. Paolo Cioni - Gen. Antonio Pappalardo -
    Emiliano Babilonia - prima parte 1/3

    https://youtu.be/P_ptKojIzTI


    MENTAL CONTROL
    TESTIMONY, PAINTINGS AND PHOTOS,
    BY ELISABETTA ERRANI EMALDI


    https://youtu.be/B92XvLTEivs

    RispondiElimina