lunedì 11 febbraio 2019

LE PENSIONI D'ORO DEI SINDACALISTI. ANCHE LE LORO PENSIONI TAGLIAMO!



Sapete quando è stata approvata la legge che garantisce pensioni d'oro ai sindacalisti? Nel 1996 per opera di Treu (Legge 564), ministro del centrosinistra, oggi del PD. E sapete quando è iniziato lo smantellamento dei diritti dei lavoratori e la precarizzazione del lavoro? Sempre nel 1996 con il "pacchetto Treu", che ha istituito gli LSU e il lavoro interinale.
Strano vero?
Ma adesso TAGLIEREMO LE PENSIONI D'ORO ai sindacalisti e cominceremo a restituire diritti ai lavoratori, a partire dal SALARIO MINIMO GARANTITO.
BOCCIA E CONFINDUSTRIA #VERGONATEVI
Secondo Confindustria e sindacati 780 euro sarebbero troppi, perché lo stipendio medio dei giovani è di 830 euro. #Condividi questo schifo!!
Complimenti. Ma non è che forse ci sono stipendi da fame? Vogliamo che l'Italia sia un Paese civile o vogliamo tornare indietro di secoli?  Grazie Paragone
Per questo approveremo il SALARIO MINIMO ORARIO!
SALARIO MINIMO ORARIO! 
Continua la nostra battaglia per la dignità del lavoro. Abbiamo già depositato il disegno di legge per il salario minimo orario, che vogliamo approvare quest'anno.
Introdurre un salario minimo, come c'è in Germania e in molti altri Paesi, è una misura di civiltà che restituirà dignità a milioni di lavoratori oggi esclusi da qualsiasi forma di contrattazione collettiva.
Ricordiamo cosa recita l'articolo 36 della nostra Costituzione: "Il lavoratore ha diritto ad una retribuzione proporzionata alla quantità e qualità del suo lavoro e in ogni caso sufficiente ad assicurare a sé e alla famiglia un'esistenza libera e dignitosa".

Nessun commento:

Posta un commento