martedì 24 settembre 2019

Conte risponde a Salvini sull'accordo di Malta. Prima li tenevamo in mare prima di essere distribuiti, adesso no!

“Io rispetto le opinioni di tutti, è nel mio dna, ma vorrei rimarcare che in passato tenevamo le persone in mare e poi la redistribuzione si faceva sulle telefonate nel week end mie e del ministro Moavero. Non è sostenibile dire che adesso non è stato fatto un passo in avanti”. Lo ha detto il premier Giuseppe Conte, a margine dell’Assemblea Onu, replicando ai giudizi di Matteo Salvini sull’
intesa di Malta

Nessun commento:

Posta un commento