lunedì 20 aprile 2020

Brutte notizie per la lega di Salvini. Hanno beccato anche lui!

L’ex sindaco leghista di Legnano Giambattista Fratus è stato condannato a due anni e due mesi con l’accusa di aver manipolato concorsi per posizioni dirigenziali in Comune, in municipalizzate e partecipate e per corruzione elettorale. Lo ha deciso questa mattina il Tribunale di Busto Arsizio (Varese), dove Fratus è stato processato secondo rito immediato. Oltre a Fratus – come riportato dall’Ansa – sono stati «condannati anche l’ex vicesindaco Maurizio Cozzi (2 anni) e l’ex assessore Chiara Lazzarini (1 anno e tre mesi), accusati in concorso con il sindaco di aver manipolato i bandi, a seguito dell’inchiesta “Piazza Pulita”, coordinata dal Pm Nadia Calcaterra».

Pd: «Ad oggi Fratus riveste ancora il ruolo di segretario provinciale»

Quasi un anno fa eravamo al fianco del Comitato legalità di Legnano e di tanti legnanesi per chiedere a gran voce le dimissioni del sindaco Gianbattista Fratus e denunciare una gestione del potere opaca e poco attenta ai bisogni dei cittadini. Oggi sono arrivate le condanne di primo grado per lui, per l’ex vicesindaco Cozzi e per l’ex assessore Lazzarini. Giustizia per i legnanesi ma resta l’amaro in bocca: dopo una sentenza che mette nero su bianco l’utilizzo sconsiderato delle istituzioni da parte di questi amministratori, i vertici nazionali della Lega continuano, incredibilmente, a difendere e giustificare l’ex sindaco, che ad oggi, infatti, riveste ancora il ruolo di segretario provinciale».Lo si legge in una diffusa dalla segretaria del Pd Milano metropolitano, Silvia Roggiani, in merito alla condanna comminata oggi dal tribunale di Busto Arsizio (Varese) dell’ex sindaco di Legnano, del suo vice e dell’assessora Lazzarini.

1 commento:

  1. Il PD è meglio che stia zitto..nessuna differenza con il cdx..corrotti loro e corrotti il PD..Se il cdx è cresciuto nelle regioni è proprio colpa del PD corrotto ovunque...

    RispondiElimina