lunedì 20 aprile 2020

Il M5S vuole subito il reddito di emergenza, nessuno deve rimanere indietro

Il Reddito e la pensione di cittadinanza, che il Movimento ha voluto e difeso con forza per anni, stanno dimostrando oggi più che mai la loro importanza. 

Secondo l'osservatorio Inps sono oltre 142mila i nuclei che, nel bimestre febbraio-marzo, hanno presentato domanda per il reddito o la pensione di cittadinanza, facendo segnare un incremento dell'8.5%. I nuclei beneficiari, sempre nello stesso periodo, sono passati da 1,11 agli attuali 1,28 milioni. Un incremento rispetto ai mesi precedenti che evidenzia come ci siano ancora fasce della popolazione italiana che versano in condizioni di difficoltà, che si stanno ampliando a causa dell'emergenza Coronoavirus.

Alla luce di quanto sta accadendo, dobbiamo fare di più e presto: per questo nel Decreto aprile sarà inserito anche il Reddito di Emergenza, finanziato con 3 miliardi di euro e che sosterrà 3 milioni di cittadini. Non lasceremo indietro nessuno, non possiamo permettercelo: questa battaglia senza precedenti la dobbiamo vincere tutti insieme.

Vito Crimi

Nessun commento:

Posta un commento