mercoledì 24 giugno 2020

C'è un Conte che vince: italiani innamorati del premier, gli avversari tremano.

Stanno facendo discutere e parecchio i sondaggi degli ultimi 3 giorni apparsi su Tv e quotidiani sul gradimento di Giuseppe Conte. Stando alle rilevazioni di Ipsos: come singolo, il premier è per distacco il leader politico più apprezzato in Italia. Popolarità e fiducia crescono sia in Italia che all’estero. Come dimostra un altro sondaggio condotto da Quorum/Youtrend pochi giorni fa, il premier Conte è considerato dagli intervistati, tra i capi di stato, colui che ha gestito meglio la crisi coronavirus. Il Prof. Conte si sta rivelando un politico abile ad attrarre consenso. Sempre secondo l’istituto guidato da Nando Pagnoncelli, il M5S con Conte leader avrebbe il 10% in più. Un partito nuovo, fondato dal premier, arriverebbe al 14%. Tanto, è il successo di Conte, che tra i leader politici la preoccupazione adesso è altissima. Il M5S sa di non poter fare a meno in questo momento del giurista pugliese e il PD è conscio di non avere nessun leader tra le sue fila in grado di tener testa al gradimento del premier. Le opposizioni, non stanno meglio. Salvini vede scendere il suo consenso di parecchio. Meloni, che sicuramente è il leader di destra in ascesa in questo momento, si trova tra il fuoco amico del leader della Lega e il premier con il consenso più alto dai tempi di Berlusconi. Conte dunque. Cosa ha reso un Prof. di Diritto, sconosciuto agli italiani fino all’estate di due anni fa, l’uomo politico da battere? L’avvocato del popolo, come lui stesso si è definito, è un autentico outsider, ed è li, forse, che va ricercata la formula del suo successo. Il Prof. Conte ha l’autorevolezza del tecnico ma non è percepito come un burocrate, la statura del politico di alto profilo ma non l’appartenenza all’élite politica. Il registro comunicativo del premier è diverso da tutti gli altri leader. Attacca duramente i suoi avversari ma senza alzare mai la voce. É formale ma quasi mai abbottonato. Uso anche ad un certo humor che sembra funzionare con molti. In un Paese che da diversi anni andava politicamente polarizzandosi verso gli estremi, Conte sembra essere l’elemento che ha riportato l’equilibrio nel sistema. Sta costringendo tutti gli attori politici a rivedere comportamenti e modo di affrontare l’opinione pubblica. La partita vera comunque inizierà ad ottobre, quando la crisi economica sarà ancora più marcata e lo scontro politico si farà molto più duro.

5 commenti:

  1. Confidiamo che il Premier riesca nell'intento di portare, anche con aiuti Europei ventilati, il ns Paese fuori da questa crisi, e quelle lasciate dai Governi precedenti. Auguri

    RispondiElimina
  2. Presudentissimo tutti i miei più ferfidi complimenti e tanti auguri per il futuro. Per me è dai tempi di Moro e Berlunguer che non si vedeva un politico di così dirittura morale. Grande, ha fatto risvegliare in me e in altri il desiderio di fare politica.

    RispondiElimina
  3. Una persona per bene dotato di intelligenza

    RispondiElimina
  4. Un grande premier che gli ITALIANI lo aspettavano da un 30tennio non lo lasceremo scappare per due (BOCIARONI).

    RispondiElimina
  5. Conte è l'uomo nuovo...Conte è il nuovo Umanesimo insieme ai ragazzi 5⭐⭐⭐⭐⭐

    RispondiElimina