venerdì 19 giugno 2020

Sondaggi politici oggi: vola solo il M5S, gli italiani rispondono su Stati Generali, vacanze e movida

Le polemiche sembrano far bene al Movimento 5 Stelle, probabilmente perché stanno vivificando un partito che sembrava spento: gli ultimi sondaggi politici elettorali EMG Acqua mostrano come i 5 Stelle siano gli unici, tra i grandi partiti, a crescere.Importante per comprendere lo stato di salute del paese sono anche le altre domande che sono state poste agli italiani: si va dalla crisi di governo agli Stati Generali, dalla riattivazione dei consumi alle vacanze. La fotografia che ne viene fuori è quella di un’Italia poco fiduciosa e debole.

Le intenzioni di voto nei sondaggi politici elettorali per il programma Agorà
Una sorta di sfiducia complessiva per le grandi forze politiche, a eccezione del M5S, sembra essere il senso delle intenzioni di voto degli ultimi sondaggi dell’istituto demoscopico EMG Acqua. La crisi imminente, i soldi dall’Europa che arriveranno ma in ritardo e, in generale, una situazione economica fragile non permettono agli italiani di mostrare grande fiducia nei confronti della politica.

I dati sono i seguenti:

Lega 26,6% (-0,2%)
Partito Democratico 19,9% (-0,1%)
Movimento 5 Stelle 16,4% (+0,4%)
Fratelli d’Italia 14,0% (-0,2%)
Forza Italia 6,7% (-0,3%)
Italia Viva 4,9% (-0,1%)
Azione 3,4% (+0,4%)
La Sinistra 2,3% (+0,2%)
Europa Verde 1,8% (+0,2%)
+Europa 1,5% (+0,1%)
Altro Partito 2,5% (-0,4%)
Indecisi-Non voto 40,3%
La sfida tra Di Battista e Grillo, la questione dei rapporti con il Venezuela e in generale la dialettica politica interna sembrano premiare il M5S. Tra i partiti minori, spicca sicuramente la crescita importante, visto il dato complessivo, di Azione di Calenda.Al momento, la situazione politica italiana è la seguente:

Governo giallo-rosso (PD, M5S, IV, Sinistra) – 43,5%
Opposizione (Lega, FdI, FI) – 47,3%
Crisi di governo, Stati Generali, movida e vacanze negli ultimi sondaggi politici elettorali
Sono molte le questioni toccate dagli ultimi sondaggi EMG Acqua e aiutano a dare un’istantanea della condizione degli italiani di fronte alla crisi sanitaria , politica ed economica.

Alla domanda se la crisi di governo può essere considerata uno scenario concreto, gli italiani hanno risposto:

Sì il 44%
Poco probabile il 31%
Preferisce non rispondere il 25%
Per quanto concerne un giudizio sugli Stati Generali di Giuseppe Conte

Il 41% ritiene che siano una perdita di tempo
Il 28% pensa che sia una proposta utile per la ripartenza
Il 31% preferisce non rispondere
Alla domanda se l’intervistato ha ripreso il livello di consumi precedenti al Covid

Il 47% ha risposto di SI
Il 40% ha risposto di NO
Il 13% preferisce non rispondere
Quando è stato chiesto se si è tornati a uscire la sera, gli italiani hanno risposto

‘Sì come prima’ il 14%
‘Sì, ma meno di prima’ il 30%
‘No’ il 56%
E arriviamo all’estate, la domanda riguarda ‘cosa farà quest’estate?’ e le risposte sono

‘Non andrò in vacanza’ il 48%
‘Ridurrò i giorni di vacanza per risparmiare’ il 25%
‘Speri di fare le stesse vacanze di sempre’ il 12%
‘Andrò solo a casa di amici e parenti’ il 9%
‘Andrò in albero o B&B’ l’8%
‘Andrò in campeggio’ il 4%
Preferisce non rispondere il 16%.

3 commenti:

  1. STANN FACENDO BENE AVANTI COSI ANCORA UN PO E CORREREME DA SOLI

    RispondiElimina
  2. Continuate a diffondere notizie di cose fatte, o ancora da fare, le chiacchiere sulla polemica interna, lasciatelo ai pagliacci di sempre. Il paese ha bisogno di concretezza! Siamo stanchi, e dovete parlare solo di fatti veri! Andate in TV, ma non rispondete alle polemiche, solo in questo modo, sarete diversi e la gente vi seguirà.

    RispondiElimina
  3. Fate emergere con più evidenza le cose fatte. Anche se troppi giornaloni remano contro perché qualcuno vorrebbe mettere le mani sui soldi che stanno arrivando, non mollate. Grazie per il lavoro fatto col il Covid, non posso immaginare cosa sarebbe stato se governavano le destre.

    RispondiElimina