mercoledì 24 giugno 2020

Ultim'ora: La Meloni e i suoi la sparano ancora grossa. Ecco come li hanno smascherati. Guardate e dite la vostra.

Nuovo intervento del consigliere di Roma Capitale Pietro Calabrese contro la leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, accusata di «non sapere di cosa parla su Atac», ma «mandare avanti sempre i suoi consiglieri a far fare figuracce».«Del resto considerando il disastro lasciato in eredità quando erano loro a governare Roma, dovrebbero avere solo il buon gusto di tacere», ha scritto Calabrese in un post sulla propria pagina Facebook.«Tutta la flotta di superficie Atac ha impianti di climatizzazione. Il 50% di questi impianti è dotato della funzione di ricircolo dell’aria, che sono stati distaccati meccanicamente e ne é quindi stato inibito il funzionamento a causa delle norme CoViD, riprese non solo dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, ma anche dal Presidente della Regione Lazio nella sua ordinanza (vedi foto al punto K), prevedendo misure stringenti. In questo senso, ATAC non può fare altro che attenersi alle norme», ha spiegato l’esponente pentastellato.«Ricordo» – prosegue il post – «che abbiamo ereditato un parco mezzi datato anche e soprattutto per le gestioni scellerate del passato. Quindi le prediche da loro non le accettiamo. Noi stiamo ponendo rimedio con l’acquisto di nuovi bus e ne arriveranno di altri già dai prossimi mesi. Ci tengo a precisare che a oggi sul mercato non esistono mezzi a livello costruttivo che siano stati concepiti con impianti di refrigerazione che funzionino “… non in contrasto con le norme anti CoViD-19 prescritte dagli esperti dell’Istituto Superiore di Sanità”. Se anche esistessero, per dotarsene occorrerebbe comunque operare nell’ambito delle consuete norme di legge sugli appalti e gli approvvigionamenti, impiegando tempi che non sarebbero allineati alle esigenze della popolazione di qualsiasi città italiana o europea».

Nessun commento:

Posta un commento