martedì 30 giugno 2020

Ultim'ora: Nuove minacce per Gratteri: “I Mancuso progettano un attentato per ucciderlo”

Una lettera anonima indirizzata ai Carabinieri della Compagnia di Lagonegro in provincia di Potenza svelerebbe un nuovo progetto di attentato nei confronti del procuratore antimafia di Catanzaro Nicola Gratteri. E' quanto scrive nell'edizione odierna "Il Fatto Quotidiano". A commissionarlo sarebbe stata la cosca Mancuso di Limbadi che avrebbe incaricato un suo uomo di fiducia per portare a termine il piano. Un progetto che sarebbe addirittura in fase avanzata e nella missiva verrebbe indicato anche il nome del killer residente a Belvedere Marittimo, in provincia di Cosenza. Appresa la notizia, la Procura di Salerno, competente sulle indagini che riguardano i magistrati del distretto di Catanzaro, avrebbe già aperto un fascicolo contro ignoti. Il precedente. Non è la prima volta che Gratteri finisce nel mirino della 'ndrangheta. Nello scorso mese di gennaio un confidente aveva parlato agli investigatori di un altro progetto di attentato per il quale era stato persino assoldato un killer esperto nell'utilizzo di un fucile e per questo motivo il sistema di sicurezza nei confronti del magistrato è stato elevato al massimo livello.

Nessun commento:

Posta un commento