martedì 16 giugno 2020

Ultim'ora quel farmaco da soli 6 euro che salva le vite da Covid-19

Una nuova speranza contro il Covid-19 arriva dalla Gran Bretagna. Si tratta di un farmaco steroide a buon mercato e facilmente reperibile dalla popolazione. È il "cugino" di cortisolo e cortisone, ma presenta meno effetti collaterali e da decenni è usato per curare patologie reumatiche, dermatologiche, ematologiche e neoplastiche, fino ai disturbi respiratori come l'asma.

Gli scienziati hanno definito la scoperta (anche se il farmaco è in uso dagli anni '60) come un importante passo avanti nella lotta alla sopravvivenza per migliaia di malati gravi, colpiti dal nuovo coronavirus. A renderlo noto è stato il minitro della Salute, Mart Hancock, che ha annunciato l'inizio immediato della somministrazione di desametasone ai pazienti affetti da nuovo coronavirus. Secondo quanto riporta Agi, infatti, uno studio avrebbe dimostrato che lo sterodie è servito per salvare la vita a "un terzo dei casi più gravi". I risultati sono derivati da una sperimentazione fatta su 2mila pazienti, contrapposti ad altre 4mila persone assistite senza l'utilizzo del farmaco, come precisa Repubblica. I dati, sviluppati dai ricercatori guidati da un team dell'Università di Oxford, mostrano che "dal 40% al 28%" dei pazienti sottoposti a ventilazione polmonari si sarebbero salvati grazie allo steroide, che ha ridotto i decessi del 35%, mentre per quelli sottoposti ad ossigenazione non invasiva i morti evitati grazie al farmaco sarebbero stati pari a un quinto. Si tratta di risultati preliminari, ma incoraggianti.

Il meccanismo alla base del farmaco è quello già considerato il più efficace nei casi più gravi di Covid-19 e contrasta la tempesta di citochine, cioè la violenta reazione immunitaria che l'organismo può scarenare quando entra in contatto con il Sars-CovV-2 e che porta spesso al decesso. Sembra che lo steroide riesca a fermare la tempesta immunitaria, prima che questa devasti gli organi del corpo del paziente colpito.

Il potenziale dello steriode sembra essere diventato evidente circa tre mesi fa e da quel momento la Gran Bretagna avrebbe iniziato ad accumularlo. Il suo potenziale è noto anche in Italia, tanto che alcuni ospedali lo hanno inserito nelle linee guida dei possibili trattamenti da marzo.

Il desametasone, inoltre, è un farmaco molto economico, che costa circa 5 sterline (6 euro) e che può essere facilmente reperito dalla popolazione: "Il desametasone è economico, disponibile e può essere utilizzato immediatamente per salvare vite umane in tutto il mondo", ha precisato Peter Horby, professore di malattie infettive emergenti al dipartimento di Medicina di Nuffield, Università di Oxford. Il che segnerebbe un grande passo avanti nella ricerca dei farmaci utili per combattere il nuovo coronavirus.

"Il desametasone è il primo farmaco ad aver dimostrato di migliorare la sopravvivenza con il Covid-19- ha dichiarato il professor Peter Horby, dell'Università di Oxford- Questo è un risultato estremamente positivo". E ha aggiunto: "Potrebbe essere davvero una svolta".

Il nuovo farmaco sembra efficace nella lotta al nuovo coronavirus e potrebbe alimentare le speranze legate alla possibilità di sopravvivenza dei malati più gravi. Il tutto al prezzo di soli 6 euro.

Nessun commento:

Posta un commento