giovedì 2 luglio 2020

Ultim'ora: La delibera per tagliare (di nuovo) i vitalizi e il NO della Casellati. Leggete e condividete.

Il Fatto Quotidiano parla oggi in un articolo a firma di Ilaria Proietti di una delibera per tentare di sterilizzare la decisione con cui sono stati ripristinati i vitalizi. O almeno impedire che gli ex senatori battano cassa per riavere gli arretrati fino alla sentenza d’appello
Il Fatto Quotidiano parla oggi in un articolo a firma di Ilaria Proietti di una delibera per tentare di sterilizzare la decisione con cui sono stati ripristinati i vitalizi. O almeno impedire che gli ex senatori battano cassa per riavere gli arretrati fino alla sentenza d’appello:


La decisione della Commissione Contenziosa del Senato che l’altro giorno in un blitz notturno ha cancellato il taglio degli assegni in vigore dal 1° gennaio 2019 ha mandato Palazzo Madama in fibrillazione. Perché ora tutti propongono rimedi contro il privilegio restaurato da Caliendo & C. proprio mentre gli (altri) italiani sono alla canna del gas per via del coronavirus. Ma la strada è strettissima, anche se l’imbarazzo è grande a Palazzo. Perché la presidente Maria Elisabetta Alberti Casellati ha già risposto picche a chi cerca di tirarla per la giacchetta: “Contro la sentenza Caliendo è possibile fare ricorso”, ha detto lasciando però intendere che lei non vuole saperne niente. Perché se è vero che è la presidente del Senato, il capo dell’Amministrazione (a cui spetta eventualmente costituirsi in giudizio di fronte all’organismo di giustizia interna di secondo grado) è la Segretaria generale Elisabetta Serafin. Su cui, pare di capire, non può esser fatto alcun pressing.Almeno a sentire Francesco Giro, forzista come Casellati e Caliendo, che l’ha messa così: “Chiunque dovesse esercitare in modo giuridicamente illegittimo le proprie funzioni istituzionali all’interno del Consiglio di presidenza del Senato, arrivando persino a esercitare indebite pressioni sul Segretario generale, è certamente suscettibile di una denuncia per abuso di ufficio ”

Qualcuno ha capito l’antifona e infatti procede con passo felpato: durante la riunione della capigruppo di ieri, A ndrea Marcucciha ribadito che “il Pd è favorevole al ricorso sui vitalizi, nel rispetto del segretariato generale”.

8 commenti:

  1. che c'è da commentare,la Casellati e li per volere di Del Famoso Berlusconi.

    RispondiElimina
  2. Miserabili commendi di frode del popolo Italiano.E tutti a rimpallare colpe...quando loro "vitaliscono"mentre il popolo è alla canna del gas/

    RispondiElimina
  3. Attenti però, non siamo ancora morti...

    RispondiElimina
  4. X fortuna chenqlc giorno fa aveva dichiarato che lei nn centrava nulla con il ripristino dei vitalizi.. sei peggio del demonio Dio denaro... a medicine dovete consumare quei soldi.. bagascia

    RispondiElimina
  5. Attenzioniamo sè il popolo si incazzano sono,tantissimi piu di tutti i politicanti.

    RispondiElimina
  6. Ma non si fanno schifo da soli? Quello che da noi prendono dopo 5 anni nel serto dell'europa li prendono dopo 40'anni di servizio.
    Tutti gli altri in europa dopo 5 anni prendono meno di mille euro
    SI DEVONO SOLO VERGOGNARE DI COME CI HANNO SEMPRE SPOGLIATO

    RispondiElimina
  7. SE NON SI TAGLIA LA TESTA DELLA PIOVRA CHE HA I SOLDI , I MEZZI DI COMUNICAZIONE, I SOLDI DELLA MAFIA , NON NE USCIAMO .

    RispondiElimina
  8. Che dire!! Ci sono lavoratori che aspettano ancora la cassa integrazione!!

    RispondiElimina